Nuovi modelli di visione nel senso oggettivo. Nel senso che tu da adesso vedi.

Oggi, non so bene com’é successo, ho chiesto la tesi. Stavo passeggiando per la facoltà, e sono arrivata davanti alla porta dell’assistente di storia, mi sono detta “vediamo se c’è che lo saluto” e c’era, ma stava parlando con gente, allora mi son aggiunta “lo aspetto”. Ci metteva un po’. E io non avevo voglia di alzarmi. Poi ha incominciato a passare gente per chiedermi se cercavo qualcuno e io ho risposto che aspettavo l’assistente, e siccome me lo hanno domandato almeno in tre o quattro devo aver dato l’idea di attendere per qualche motivo particolarmente importante. Non volevo deludere le loro aspettative. Poi é uscito lui, e quando mi ha vista ho un po’ capito che aveva aspettative simili. Voglio dire, son due anni che mi chiede se ci faccio la tesi, non so neanche come ho fatto a dimenticarmene. Sicché improvvisamente é stato un po’ come Rossella che cede a Rhett Butler in Via col vento dopo che lui gliel’ha menata tanto di sposarlo, perché in fondo é sempre stato quello che lei voleva. Spero in un finale velatamente diverso, ma per ora il viaggio di nozze sembra promettente: ha deciso di leggere prima lui la bibliografia così è sicuro che non debba fare del lavoro inutile. Lo amo.

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. la Volpe
    Set 09, 2011 @ 01:56:40

    ho sonno. non c’entra niente, lo so, ma che devo dire? forza forza forza. cosa studi?

    Rispondi

    • placcataplatino
      Set 09, 2011 @ 13:33:11

      Soffri di un’insonnia molto particolare tu…
      Studio é un ottimismo. Frequento la facoltà di legge, questo é un realismo.

      Rispondi

      • la Volpe
        Set 10, 2011 @ 22:46:46

        Soffro di una insonnia di merda, questo è poco ma sicuro.
        Che si presenta in forme variegate.
        Solo chi non soffre di insonnia può pensare che a non dormire non si sia stanchi e non si abbia sonno. Se ne ha pure troppo, certe volte… 🙂

      • placcataplatino
        Set 11, 2011 @ 08:58:57

        Se le parole hanno ancora un senso, in-sonnia significa assenza di sonno.
        Ma se tu hai sonno…

        (e sì, da quando il mio fidanzato fa il turno di notte non ho i rapporti regolari che mi fanno essere tanto simpatica)

  2. elisewin7
    Set 09, 2011 @ 12:56:57

    averne di Rhett Butler così…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: