Pagato non significa sempre comprato, e viceversa

Volevo scrivere che mi sento sola, del perché mi ci sento e di quanto sia triste mangiare da sola davanti a CSI i lunedì sera. Ma dopo aver riletto i motivi per cui mi sento sola, mi sono ricordata che é il prezzo che pago per avere la compagnia di me stessa. E’ una compagnia che spesso ingombra, ma non tutte le persone che soffrono di solitudine possono godere della propria persona come io faccio. Io sono la mia sala giochi. Sono il libro che voglio leggere stasera. Sono il mezzo per praticare lo sport che mi piace. Spesso resto l’ultima persona di cui mi fido, e la prima a cui chiedere un consiglio. Sono quella che mi porta in giro per il mondo nonostante la mia pigrizia. Sono quella che mi compra i vestiti a fiori quando è il periodo dell’anno in cui si possono comprare. Mi sento sola, a volte ho paura. Ma non è vero che nessuno mi capisce, perché sono abbastanza fortunata da capirmi, almeno io.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: