“Nell’ordinamento italiano il Vescovo, non rivestendo la qualifica di pubblico ufficiale nè di incaricato di pubblico servizio, non ha l’obbligo giuridico di denunciare all’autorità giudiziaria statuale le notizie che abbia ricevuto in merito ai fatti illeciti” (quelle che sarebbero le nuove) Linee Guida CEI, presentate oggi da Mons. Mariano Crociata all’Assemblea Generale dei Vescovi.

 Ennesimo caso di gravidanza tra conoscenti. Le mie reazioni:

Prima (e ufficiale): Oh! Un bambino! Come sei fortunata!

Seconda: – Stammerda. Un’altra coetanea che sgrava prima della mia laurea.

Terza: – Coetanea deché?? In classe con me per pietà cristiana del preside, diploma con 60, primo lavoro in negozio di bigiotteria acquistato appositamente dai genitori, secondo lavoro “mi sa che mi iscrivo all’università”, terzo lavoro sposa-trofeo di giovane ma promettente agente immobiliare. E vabbé che le persone più interessanti che conosciamo a 22 anni non sapevano cosa fare nella vita, e quelle ancora più interessanti non lo sapranno fino a 40. Però porcatroia mi rifiuto di pensare che una che infila le calze sotto un paio di scarpe peep toes sia pronta per avere un figlio. La maturità non si acquista con l’età che aveva vostra madre quando ha avuto voi. Si acquista con l’età in cui avrebbe potuto avervi e ha deciso di aspettare ancora un po’ per avere la sicurezza di essere pronta a fare la madre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: