Il mangiatore di briciole

Sono ancora un po’ disorientata. Dopo due anni e mezzo che stiamo insieme, il mio ragazzo per la prima volta, la PRIMA, sabato sera ha osato farmi presente che mentre mangiavamo i tortelli di S. Giovanni (grande tradizione) con i suoi amici sono risultata “un po’ indisponente” parlando di alcune cose di politica, società ed attualità.

Avevo ragione io come al solito, e capisco ciò possa infastidire un po’ le persone gravide al nono mese, che pretendono di venirti ad insegnare le corrette abitudini alimentari e quanto la gravidanza sia uno sbattimento, ma in 5 ore a tavola non si alzano una volta che sia una per pisciare – ma che cazzo sei, bionica?

Capisco anche che chi (come me) ha metà dello stipendio tassato, faccia una questione di punto sul fatto che i politici prendano tanto. Ma che mi dica “anche voi magistrati” cinque volte lo capisco di meno; un po’ perché gli stipendi di un magistrato non sono uguali a quelli di un politico, semmai a quelli di un impiegato – visto che un magistrato ordinario sul nascere parte da 1.700euro. Poi magari il giorno che arriva in Cassazione prende anche 4.000/6.000 al mese, ma se teniamo conto del fatto che fai l’elettricista per l’impiantistica industriale, gioia, lo stipendio di un trasfertista sulle piattaforme Eni é quello. Inoltre, io mi auguro di diventare magistrato, ma la mia vasta cultura può averti confuso: appeso in camera ho solo il diploma di maturità (di fianco al certificato della Disney School of English di Topolinia) e dunque magistrato non sono.

E’ vero. Intendeva dire “anche tu potenzialmente farai un lavoro da privilegiato”. Una sineddoche tipica di chi è incazzato con tutti ma anche con nessuno e alla fine non è incazzato, perché se fosse veramente incazzato non verrebbe a mangiare i tortelli.

Sarò indisponente io. Però se tu mangi i tortelli e taci mi fai una cortesia.

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. samantagiambarresi
    Giu 27, 2012 @ 14:23:03

    Scusa se lo dico, ma la cosa più assurda di questo post è la tizia incinta che non si alza neanche una volta per andare in bagno. Ho letto male io oppure era una tua battuta?
    E’ inquietante…

    Rispondi

    • placcataplatino
      Giu 27, 2012 @ 14:36:12

      In linea di massima, se sul mio blog appare una cosa troppo assurda per essere vera, é vera.
      Erano in due, una con la scadenza il 14 luglio, l’altra con un pancino da 5 mesi, nessuna delle due si é alzata per andare in bagno da quando ci siamo seduti per cenare fino all’una del mattino quando siamo tornati a casa.
      Per quanto riguarda le altre assurdità, come il mio paragonare il lavorare in trasferta a uno scranno in cassazione, in mia difesa, i trasfertisti che conosco sono sempre in ferie e si divertono un casino.

      Rispondi

      • samantagiambarresi
        Giu 27, 2012 @ 14:56:07

        No, il resto del discorso andava e filava liscio… sono le vesciche che mi preoccupano…
        Spero di non conoscere mai uno di quei tresfertisti di cui parli, sarei io a incazzarmi

      • placcataplatino
        Giu 28, 2012 @ 17:32:10

        Ho elaborato una teoria, penso espellessero liquido attraverso le cazzate che sparavano. Ma é una teoria facile su cui scherzare e che non potrò mai provare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: