“Una femminista, si consideri o no di sinistra, è di sinistra per definizione. Lotta per un’uguaglianza totale, per il diritto di essere importante, valida, quanto un uomo. E’ per questo che l’esigenza dell’uguaglianza delle classi è implicita nella sua ribellione per l’uguaglianza dei sessi” Simone De Beauvoir

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Tunisia-abolisce-uguaglianza-sessi/04-08-2012/1-A_002506684.shtml

Io lo so che dico spesso che la Fallaci era una gattara acida. Che punto il dito su tante donne che decorano uffici come fossero piante. Che denuncio la futilità e l’ignoranza del mio genere nella mia generazione.

E’ che ci vorrei più volitive e più capaci di farci rispettare, come se pungolandoci nel molle dei nostri punti deboli potessi spronarci tutte a migliorare, e a non spammare la posta dei nostri amici con i comunicati dei carabinieri su come gli zingari ci possono rapinare, e nonostante ci abbiano spiegato che quelle mail servono soltanto a chi raccoglie indirizzi di posta per rivenderli a gente che vuole mandarci pubblicità ed altro spam continuiamo ad inviarli, sì, ma oscurando gli indirizzi con il ccn.

A volte mi viene voglia di dire che porco cane, io mi faccio il culo da quando so di averne uno, studio, mi informo, parlo con tutti anche quelli che mi stan sul cazzo, e faccio fatica e crearmi per quello che sono, cerco di essere bella ma anche brava, rendo un posto migliore quello dove sto e dove stanno gli altri, e sono pronta a combattere, sono pronta a soffrire, ma soprattutto sono pronta a capire. E che in cambio sono sempre guardata come una pazza furiosa. E il mio ragazzo come un povero martire, in un mondo in cui gli altri uomini hanno la benedizione di una donna più normale.

E sul perché gli uomini sposano le dementi, io una risposta ce l’ho. Sono a basso mantenimento. Sono quelle che vogliono i mazzi di scarpe al posto dei mazzi di fiori perché una volta l’hanno letto su un libro della Litizzetto e hanno riso mezz’ora dicendo “oh sì, questa sono proprio io!”.

Ma perché fare leggi per pianificare la nostra demenza? Perché proibirci di guidare, di andare a scuola? O decidere che la prostituzione sia un mestiere come un altro, e fingere che non sia un un modo per dire che esistono donne di serie A e di serie B? Perché dire che siamo complementari? Qualcuno me lo spieghi. Perché l’ultima volta che ho affrontato questo discorso con un musulmano lui mi accusava di vedere la cosa da un punto di vista troppo ottuso, e non ho potuto approfondire: era appena scoppiata la rivoluzione nel suo paese e non aveva notizie da casa. In particolare, da sua madre.

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Manu
    Ago 09, 2012 @ 10:47:18

    Pagherei una cifra considerevole per leggere un post su alcuni aperitividiscospiaggia a cui ho assistito nei giorni scorsi sul meraviglioso mare salentino. Alla faccia del basso mantenimento.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: