“Ho la nausea: o sono incinta, o sono italiana.”

Domenica pomeriggio uscire dal seggio, e sentirsi sporca dentro. Pensare “brutto segno”, ma senza troppo darci peso. Stare a casa la sera, guardare la tv, aspettando. Lunedì andare in ufficio, lavorare in silenzio, un timido “hai votato?” “sì, tu” “sì, anch’io” “bene”. Aspettando. A casa, cucinare le verdure e bere un infuso, desiderare di sentirsi più sana, più pulita. Aspettando. Quando si vota é sempre un compito in classe, la vita continua, ma intanto si attende. Poi la chiusura dei seggi, gli istant, gli exit, tutti i poll. Che non servono a un cazzo. Servono solo a farti perdere 50€ che Berlusconi non passa il 15%, vedrai non lo passa. E invece supera pure il 30%. Aspettando. Aggiornare il sito del ministero ogni tre minuti, fino a notte fonda. Sperare che si sbaglino. Cercare le parole, non trovarne neanche una, a parte le bestemmie. Intorno, i due uomini che dovrebbero volerti più bene al mondo, che ti sfottono per averci creduto “stasera troie e sacrifici umani a Milano!”.  Davanti, La7 con un neoeletto di M5S vittima del ballo di san Vito mentre viene intervistato da tanto é contento che in Parlamento entreranno le idee. Le idee. Non te ne frega un cazzo delle idee, se entra anche Berlusconi. Guardare Bersani stanco, che non l’hai votato ma vorresti averlo fatto perché capisci come si sente, sei in empatia con uno che perde anche quando vince. Avrà fatto anche lui Giurisprudenza a Parma? Probabilmente sì. E’ stanco. Stanco che andate tutti a fanculo. Stanco che non se ne può più.

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Manu
    Feb 27, 2013 @ 11:00:36

    E’ quasi peggio di quando siamo stati fino alle 5 A.M. in attesa dei voti dalla Florida.

    Rispondi

    • placcataplatino
      Feb 27, 2013 @ 18:05:53

      Forse è peggio, perché allora non immaginavamo che i due governi Bush avrebbero permesso la bolla immobiliare che ci ha travolti nel 2008. Oggi invece sappiamo benissimo cosa vuol dire questo voto.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: