Son vestita un po’ da battaglia

Ultimamente, pur se poco valorizzata, sono molto impegnata. Spesso mi succede di fare diverse cose contemporaneamente per il lavoro, il praticantato, la squadra, il volontariato, e devo essere sincera, mi applico con intensità al limite del fisico, ma qualcosa sfugge sempre.

Se poi penso che tra nove mesi potrei essere a Rimini per l’esame di Stato mi prende un momento di crisi, perché l’unica cosa cui ho pensato fin’ora in vista del bando é che devo scegliere l’albergo vista mare con (possibilmente) la spa. Mi sono anche abbonata ad una rivista giuridica per preparami ai compiti: i primi due numeri sono ancora incellophanati sulla mia scrivania.

Vorrei sapere dov’è che sbaglio nell’organizzare il mio tempo, perché in fondo una giornata ha pur sempre ventiquattr’ore, e io, per bene che vada, ne dormo sei: che cazzo succede alle altre diciotto? Quando metteranno un timer a Facebook lo scoprirò.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: