La menta ci renderà liberi

E’ qualche settimana che sono in crisi. Per motivi che già ho detto, ma anche perché di avvicina il primo anniversario della mia laurea, e ricordo che più o meno in questo periodo l’anno scorso ero nella stessa situazione: mi chiedevo se davvero avevo fatto tutto quello che potevo per inseguire i miei sogni. Poi mi sono laureata. Il giorno dopo ero in ufficio perché c’era molto da fare. Ho trovato un avvocato per fare praticantato e c’è stato da fare il doppio. Ed ero così grata di tutto che ho solo navigato verso l’orizzonte godendomi il mare.

Oggi sono qui – non so esattamente dove. Ho un sacco di acqua intorno, e più o meno mi dà l’idea di essere nella medesima quantità da tutte le parti.  Navigo con meno slancio, la gratitudine é in calo. E a un certo piunto mi faccio le stesse domande di un anno fa. Mi chiedo se ho scritto il soggetto per il grande romanzo che mi porterà al Nobel. No. Ho trovato un rudere in campagna da ristrutturare con le mie mani? Mmm… No. Sono partita per il Marocco / l’India / l’Albania per installare una mia piccola impresa edile? No, ma per questo servono soldi…  Giocherò da titolare in nazionale ai mondiali di Utimate quest’anno? No, ma ci vado lo stesso.

Mi rispondo di no, e mi sento scivolare la vita tra le dita come l’acqua di questo mare attorno. Ad aggravare la situazione, quest’anno non mi laureo più.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: