Tota pulchra es

Quindi ci siamo: domani parto, vado a Rimini a dar l’Esame di Stato. Son serena, la percentuale dei promossi si aggira sul 30% annuo, non m’illudo né mi rassegno, vado e basta.

Mi rendo conto che tanti colleghi sembrano farsi coraggio con la memoria dei loro successi: foto di laurea vecchie di due o tre anni riaffiorano su Facebook insieme (perché no) a quelle dei neonati. La didascalia manca solo perché è ovvia: il mio risultato migliore, comunque vada, é questo.

Poi i messaggi di disperazione: molti contengono solo un numero da 1 a 2.200, quello del posto assegnato in sede d’esame. Persone da sole in mezzo a migliaia di altre, che cercano il proprio compagno di avventura sui gruppi delle varie corti d’appello. C’è molta tensione nell’aria.

Io pure sono nervosa. Ma non riesco ad esaltarmi pensando a ciò che ho già fatto: semplicemente, non vedo come un risultato del passato possa essermi d’aiuto a raggiungerne uno in futuro. Ogni cosa che desidero nella vita deve ancora essere realizzata,  perché i miei desideri passati sono stati esauditi o dimenticati per sempre: non ho in testa successi ma solo obiettivi e questo mi fa sentire pronta a saltare – pur se non so da quale altezza. Frega un cazzo, io salto. Ho lavorato duro, sono pronta a farlo martedì, mercoledì e poi ancora giovedì. E sono pronta a dormire venerdì come non avrò mai dormito prima.

In ogni caso sono certa che tutti gli esaminandi come me, che abbiano avuto grandi soddisfazioni dalla vita o solo l’angoscia della solitudine, avranno deciso di fare qualcosa di buono in queste ultime ore: qualcuno sarà andato a donare il sangue, altri a fare volontariato alla mensa della Caritas. Ho visto colleghi nervosa lanciare monetine ai poveri come fossero granate. Il praticante avvocato non é avvezzo ad essere spontaneamente generoso, ma ricorda di aver promesso un sacco di buone azioni per laurearsi, e di non averne fatta nemmeno una, quindi prova a chiedere al Karma una seconda possibilità, o almeno domanda che venga chiuso un occhio. Io nel dubbio, settimana scorsa ho fatto recapitare al Karma un prosciutto crudo disossato e una bottiglia di malvasia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: